ASSISTENZA CALDAIE ARISTON ROMA

Blog Turismo Realizzazione siti web Roma
Ariston assistenza caldaie Roma

Cerca Centro Assistenza tecnica autorizzato Ariston

Ariston Logo
Webmaster Roma

Assistenza e Pronto intervento Caldaie e scaldabagni Ariston a Roma o in altre città italiane? Trova il Centro di Assistenza Tecnica Ariston più vicino a te! I Centri di Assistenza Tecnica Ariston sono presenti in tutta Italia. Puoi contattarli direttamente. Clicca sul bottone rosso sopra ed avvia la ricerca.

Se trovi utile questo servizio clicca "mi piace" →

La tua opinione è molto importante per noi!Se hai suggerimenti, vuoi raccomandare un Centro di Assistenza Tecnica, o hai subito un disservizio da un Centro Assistenza reperito mediante questo sito, per favore contattaci

Assistenza caldaie, scaldabagni e condizionatori Ariston a Roma e nelle altre province italiane

Assistenza, riparazione, revisione, manutenzione, decalcificazione con lavaggio chimico, bollino caldaia e analisi fumi, fornitura, installazione, sostituzione caldaie Ariston, caldaie a condensazione e tradizionali,

scaldabagni, bollitori, solari termici e tutti i prodotti Ariston che si raccomandano per la loro eccellente qualità.

Prenota la revisione della tua caldaia Ariston.

Rivolgiti al Centro di Assistenza Tecnica Ariston più vicino a te per caldaia in blocco, revisione, riparazione di caldaie o altri prodotti a marchio Ariston.

Consulta il Centro di Assistenza Tecnica Ariston più vicino a te per la progettazione del tuo nuovo impianto di riscaldamento e produzione acqua sanitaria e per usufruire degli ecoincentivi, accessibili fino al 31 dicembre 2015.

Le soluzioni Ariston sono ideali per unire al comfort il massimo risparmio sui consumi energetici!

I Centri Assistenza Tecnica (CAT) Ariston offrono assistenza per caldaie, condizionatori, scaldacqua ed altri prodotti Ariston a Roma e nelle altre province italiane: sostituzione, riparazione, revisione, pronto intervento ed assistenza, controllo, manutenzione, installazione, caldaie, scaldabagni, condizionatori ed apparecchi Ariston, bollino e analisi fumi caldaia, decalcificazione e lavaggio chimico, riparazione perdite, risoluzione blocco, riparazione guasti caldaie Ariston. Il servizio di Assistenza Caldaie Ariston ha ad oggetto caldaie Ariston domestiche e ad alta potenza, murali e a basamento, a condensazione e convenzionali, caldaie ecologiche Ariston, caldaie Ariston per il solo riscaldamento o anche per la produzione di acqua calda sanitaria, sistemi integrati, scaldabagni Ariston, climatizzatori Ariston e tutti i prodotti Ariston, raccomandati per la loro eccellente qualità.

Servizio di assistenza e pronto intervento a Roma e nelle altre province italiane da ditte abilitate ex D.M. 37/08: i Centri di Assistenza Tecnica Ariston, a disposizione per rispondere ad ogni esigenza domestica o professionale relativa all'impianto di riscaldamento, climatizzazione o produzione acqua calda sanitaria, assistenza caldaia Ariston, scaldabagno o condizionatore Ariston, su tutto il territorio italiano e su Roma e provincia, Ostia ed i seguenti Comuni della provincia di Roma: Guidonia Montecelio, Fiumicino, Pomezia, Tivoli, Velletri, Civitavecchia, Anzio, Nettuno, Ardea, Monterotondo, Marino, Albano Laziale, Ladispoli, Ciampino, Cerveteri, Fonte Nuova, Genzano di Roma, Colleferro, Mentana, Frascati, Palestrina, Grottaferrata, Bracciano, Anguillara Sabazia, Ariccia, Santa Marinella, Zagarolo, Rocca di Papa, Valmontone, San Cesareo, Artena, Fiano Romano, Lanuvio, Lariano, Palombara Sabina, Formello, Monte Compatri, Campagnano di Roma, Cave, Rocca Priora, Capena, Rignano Flaminio, Riano, Segni, Subiaco, Castel Gandolfo, Monteporzio Catone, Morlupo, Castelnuovo di Porto, Castel Madama, Manziana, Marcellina, Sacrofano, Olevano Romano, Labico, Genazzano, Gallicano nel Lazio, Montelibretti, Trevignano Romano, Tolfa, Carpineto Romano, Sant'Angelo Romano, Allumiere, Canale Monterano, Vicovaro, Colonna, Sant'Oreste, San Vito Romano, Mazzano Romano, San Polo dei Cavalieri, Bellegra, Moricone, Poli, Montelanico, Montorio Romano, Gavignano, Nemi, Nerola, Civitella San Paolo, Agosta, Arsoli, Affile, San Gregorio da Sassola, Magliano Romano, Nazzano, Roviano, Monteflavio, Ciciliano, Arcinazzo Romano, Gerano, Ponzano Romano, Torrita Tiberina, Cerreto Laziale, Licenza, Rocca Santo Stefano, Anticoli Corrado, Sambuci, Mandela, Castel San Pietro Romano, Pisoniano, Marano Equo, Riofreddo, Casape, Roiate, Gorga, Cineto Romano, Filacciano, Cervare di Roma, Camerata Nuova, Jenne, Rocca di Cave, Canterano, Capranica Prenestina, Vallinfreda, Vallepietra, Percile, Rocca Giovine, Rocca Canterano, Saracinesco, Vivaro Romano.

 

Interventi assistenza tecnica più frequenti

I Centri di Assistenza tecnica per caldaie, scaldabagni, condizionatori e prodotti Ariston eseguono ogni intervento tecnico di assistenza, installazione e riparazione su qualunque modello di caldaia Ariston convenzionale o a condensazione, nonché su ogni modello di scaldacqua (scaldabagno) Ariston, deumidificatore Ariston, climatizzatore Ariston.

- Caldaie Ariston: pronto intervento, sostituzione, fornitura, installazione, riparazione guasto, risoluzione blocco caldaia o mancata erogazione acqua calda,  manutenzione, revisione, prova dei fumi e bollino caldaia, libretto di impianto, allegato G, dichiarazione di rispondenza, verifica regolarità documentazione e storico della caldaia ai fini di eventuali verifiche (es., verifiche di Roma Capitale) sull'impianto termico, installazione valvole termostatiche e cronotermostato, installazione decalcificatore. Il servizio erogato ha ad oggetto ogni tipologia di caldaia: caldaie murali, domestiche, a basamento e ad alta potenza, a condensazione, ecologiche, tradizionali, a camera aperta e a camera stagna.

- Scaldabagno Ariston:

sostituzione, fornitura, installazione, riparazione, pronto intervento, manutenzione.

- Condizionatore Ariston:

sostituzione, fornitura, installazione, riparazione, pronto intervento, manutenzione.

- Fornitura e manutenzione di tutti i prodotti Ariston

- Assistenza caldaie Roma

- Assistenza Condizionatori Roma

- Idraulico Roma

- Elettricista Roma

- Fornitura e montaggio ricambi originali

 

Chiama subito un Centro di Assistenza Tecnica Ariston se riscontri un guasto o un malfunzionamento nel tuo impianto, oppure semplicemente se non hai di recente sottoposto ad un controllo la tua caldaia il tuo impianto di riscaldamento, oppure ancora se desideri dotarti di un impianto o caldaia più efficiente e all'avanguardia.

I Centri di Assistenza Tecnica Ariston sono a disposizione per la risoluzione di guasti ed anomalie della caldaia, come il blocco caldaia o la mancata erogazione dell'acqua calda e specializzati in installazione e manutenzione di sistemi di riscaldamento e condizionamento, caldaie, condizionatori, deumidificatori e tutti i prodotti del marchio Ariston, raccomandati per la loro eccellente qualità.

I Centri di Assistenza Tecnica Ariston offrono una consulenza altamente qualificata, diretta a privilegiare il profilo del risparmio energetico, nonché l’ecologia dell’impianto.

I Centri di Assistenza Tecnica Ariston prestano assistenza non solo ai privati, ma anche a professionisti, aziende, esercizi commerciali, centri sportivi e strutture ricettive per l'installazione, sostituzione, manutenzione, riparazione di caldaie residenziali e ad alta potenza, scaldacqua, gruppi ibridi, boiler, impianto di riscaldamento, climatizzazione e produzione acqua calda sanitaria, a partire dalla semplice riparazione di un guasto della caldaia fino alla progettazione e realizzazione di un impianto industriale.

Per un intervento rapido, competente e risolutivo di installazione, sostituzione, riparazione o manutenzione caldaia Ariston o impianto termico nel territorio di Roma e nelle altre province italiane, chiama il Centro di Assistenza Tecnica Ariston più vicino a te.

Assistenza caldaie Ariston Roma by Agapeuno Team Webmaster

Le verifiche degli impianti termici

a Roma svolte dall'ATI Sea su incarico di Roma Capitale

 

Su Roma, le verifiche degli impianti termici ai sensi della legge 10/91, DPR 412/93 e successive modificazioni vengono effettuate solo dall’ATI Sea Srl, su incarico di Roma Capitale.

Il controllo dell'impianto di riscaldamento da parte dell'ATI Sea viene preannunciato mediante una lettera (su carta cointestata di Roma Capitale e dall’ATI) recante la data del controllo.

Gli operatori incaricati, per essere chiaramente riconoscibili agli utenti, devono essere necessariamente dotati di tesserino riconosciuto da Roma Capitale e dall’ATI Sea Srl.

Analisi dei fumi e Bollino caldaia:

ogni quanto?

 

Il bollino caldaia è obbligatorio per legge in virtù di quanto previsto dal D.Lgs 192  del 19 agosto 2005.

Il controllo ("prova dei fumi") va effettuato secondo una periodicità  sancita dalla legge in base al tipo di impianto:

- ogni 4 anni per impianti alimentati a combustibile gassoso dotati di caldaia con potenza inferiore a 35 kW con anzianità di installazione inferiore a 8 anni;

- ogni 2 anni per gli impianti dotati di caldaia con potenza inferiore a 35 kW con anzianità installazione superiore a 8 anni e per gli impianti dotati di caldaia ad acqua calda “a focolare aperto” installata all’interno di locali abitati;

- ogni anno per gli impianti dotati di caldaia di potenza superiore a 35 kW e per gli impianti alimentati a combustibile liquido o solido, indipendentemente dalla loro potenza.

In alcune regioni e città, come Roma, vengono effettuati dei controlli campione per verificare la corretta manutenzione delle caldaie.

Ciò in quanto il controllo caldaia è una forma di tutela per noi e per l'ambiente. Una caldaia efficiente rende possibili minori consumi. La manutenzione ordinaria consente di risparmiare su quella straordinaria, prevenendo i guasti ed i malfunzionamenti.

E' raccomandato far eseguire controlli periodici al proprio tecnico di fiducia, per assicurarsi che il proprio impianto non produca emissioni nocive per noi e l'ambiente, così da preservare la sicurezza domestica.

A tal proposito, informati presso il Centro di Assistenza Tecnica Ariston più vicino a te, che ti consente di godere di una caldaia sicura e di un prezzo chiaro e concorrenziale per il bollino blu e rilascio del libretto d'impianto. Prenota ora.

Trascorri un inverno caldo e confortevole con l'Assistenza Caldaie Ariston!

I Centri di Assistenza Tecnica Ariston a Roma e nelle altre province italiane offrono un servizio  dedicato all'installazione, manutenzione e riparazione caldaie Ariston, nonché al pronto intervento per ogni esigenza su impianti privati, residenziali o aziendali  - esercizi  commerciali, piccole e medie imprese, bar, ristoranti, hotel e negozi, case di cura e cliniche ecc.

Ottieni la migliore consulenza ed assistenza tecnica  con attenzione al risparmio energetico ed alla eco-compatibilità!

Caldaie "ecologiche": caldaie a gas con classe 5 di emissione NOx

 

Le normative a tutela dell'ambiente tendono ad essere sempre più restrittive, con lo scopo di ridurre l'inquinamento. E lo sforzo di ricerca e sviluppo dei costruttori di caldaie è incentrato principalmente verso la riduzione al minimo delle emissioni inquinanti, che si producono dalla combustione: si tratta dei c.d. "fumi di scarico". La combustione di gas, gasolio, nafta, carbone, legna e di tutti i combustibili produce fumi di scarico, ma il prodotto della combustione del gas naturale risulta meno nocivo, date le minori emissioni nei fumi delle sostanze più inquinanti, come ossidi di azoto (NOx), gli ossidi di zolfo (SOx), ecc.

Detto ciò, la caldaia "ecologica" è quella individuata dal DPR 551/99 come caldaia a gas che rientri nella "classe 5" di emissione di NOx.

Infatti, grazie alla maggiore ecologicità del gas naturale rispetto ad altri combustibili, le caldaie e i bruciatori a gas offrono il vantaggio di minori emissioni inquinanti.

Ed in più, l'appartenenza alla "classe 5" individuata dagli standard europei di prova EN 297 e EN 483 assicura che le emissioni non superino la soglia dei 70 mg/kWh.

Assistenza caldaie Ariston Roma GIF by Webmaster Agapeuno Team

Assistenza Caldaie Ariston a Roma e nelle altre province italiane: interventi e richieste più frequenti

Molti utenti si informano su OFFERTE e sconti per la sostituzione della vecchia caldaia con una nuova e più efficiente (è stato prorogato l'ecobonus ed una caldaia nuova tende ad essere meno inquinante, più confortevole ed a consumare meno).

Per quanto riguarda le offerte su caldaie nuove, occorre sempre verificare che siano comprensive di installazione.

Altra richiesta frequente è in merito ad eventuale OFFERTA per la manutenzione ordinaria della caldaia domestica: uno degli obblighi del responsabile di un impianto termico è quello di provvedere alla relativa manutenzione. Programmare per tempo la manutenzione ordinaria dell'impianto di riscaldamento consente di risparmiare.

Lo stato ottimale e la manutenzione periodica della caldaia servono a rendere maggiormente efficiente e sicuro l'impianto, incidendo positivamente anche sui consumi. Il controllo della caldaia previene gli eventuali disagi causati da un guasto improvviso e assicura la conformità dell'impianto alle normative di legge.

La manutenzione ordinaria per la tua caldaia domestica è talvolta in offerta (dipende anche dal periodo).

Il costo di un Contratto per la manutenzione ordinaria annuale della caldaia varia a seconda che si tratti di caldaia domestica (potenza inferiore a Kw 35) o caldaia a basamento ad alta potenza (da 35 Kw in su).

Un intervento spesso richiesto è quello per la DECALCIFICAZIONE e pulizia completa della caldaia.

La decalcificazione e pulizia completa caldaia comprende:

- lavaggio chimico circuito riscaldamento primario caldaia

- lavaggio chimico scambiatore primario e secondario caldaia

- pulizia camera combustione

- controllo stato e funzionamento apparecchio

- controllo e pulizia evacuazione fumi scarico.

E' possibile l'installazione di un decalcificatore.

Se la tua caldaia non dovesse esserne provvista ti suggeriamo di far installare un decalcificatore, per preservare la tua caldaia dai comuni e frequenti guasti dovuti agli accumuli di calcare.

Prenota la pulizia della tua caldaia, per un migliore rendimento, consumi più ridotti e meno probabilità di guasti.

Molti utenti contattano i Centri Assistenza Tecnica per il Bollino caldaia.

Uno degli obblighi del responsabile di un impianto termico è quello di provvedere a far eseguire la prova dei fumi secondo le tempistiche previste dalla legge per il tipo di impianto. Se temi di non essere in regola con il bollino caldaia ed analisi fumi, o con il certificato di conformità impianto, obbligatori per legge, chiama subito il Centro di Assistenza tecnica Ariston più vicino. Il controllo della caldaia tutela sia te che l'ambiente: è una duplice verifica, sia a livello di emissioni, che di efficienza della caldaia stessa. Chi effettua il controllo caldaia, non solo verifica il livello di emissioni, ma va a prevenire eventuali problemi di inefficienza, attraverso il controllo dei fumi di scarico ed il livello generale relativo al funzionamento dell'impianto. Dopo i necessari controlli, se la caldaia risulta a norma ed il suo funzionamento non comporta dispersione nell'ambiente di agenti inquinanti attraverso i fumi di scarico, può essere rilasciato il bollino blu.

Altro tipo di intervento richiesto è quello per la Revisione della caldaia.

Si tratta del controllo del corretto funzionamento della caldaia e di tutte le sue componenti: si raccomanda di far eseguire periodicamente tale verifica da tecnici abilitati ex art. 4 D.M. 37/08. La revisione della caldaia è indispensabile ai fini della sicurezza dell'impianto termico e quindi del tuo ambiente.

 

FAQ - Domande frequenti

"Quanto costa l'intervento del tecnico?"

Per il diritto di chiamata è normalmente previsto un importo fisso che molti Centri di Assistenza non addebitano se viene effettuata la riparazione.

Obblighi a carico del responsabile impianto con caldaia di potenza fino a 35 kW

1) Manutenzione ordinaria

2) prova dei fumi

 

1) Obblighi da assolvere subito dopo l’installazione

Il responsabile dell'impianto deve accertarsi di essere in possesso del certificato di conformità dell’impianto nonché del libretto di impianto e deve provvedere a consegnare alla Provincia entro 60 giorni dall’installazione: scheda identificativa impianto, copia certificato conformità, rapporto controllo tecnico con prova efficienza energetica prima accensione, ricevuta pagamento bollino verde eseguito entro 30 giorni dalla data del rapporto di controllo tecnico.

 

2) Obblighi successivi

Il responsabile dell'impianto deve far eseguire, da un manutentore abilitato:

 

a) manutenzione ordinaria con periodicità indicata dal fabbricante della caldaia o da parte dell'impresa installatrice

 

b) prova dei fumi con la periodicità sancita dalla legge (che varia, sulla base del tipo di impianto, da uno a quattro anni).

 

Sanzioni per il responsabile impianto che omette di far eseguire la prova dei fumi nei termini prescritti dalla legge: da 500,00 a 3000,00 Euro.

 

Libretto di impianto: obbligatorio per gli impianti di riscaldamento con potenza inferiore a 35 kW ex L. 10/91 e D.P.R. 41/93 e successive modifiche e integrazioni. Vi sono annotate informazioni circa: proprietà impianto, esecuzione e conduzione dello stesso, apparecchiature installate, manutenzione, rendimento, consumi energetici. Il libretto deve essere compilato a cura dell’installatore e consegnato al responsabile dell’impianto. Il libretto di impianto è parte integrante dell'impianto termico e deve essere conservato con cura ed esibito ad ogni verifica o intervento tecnico.

 

Responsabile impianto:  è l’occupante, il proprietario o l’amministratore nel caso di edifici dotati di impianti termici centralizzati. Il responsabile dell’impianto, dopo l’installazione di un impianto termico, deve curare gli adempimenti previsti per legge.

Agevolazioni caldaia - Ecobonus - Ecoincentivi

Nell'ottica di un incentivo all'utilizzo di impianti sempre maggiormente eco-compatibili, sono previste dalla legge determinate agevolazioni in caso di installazione di un nuovo impianto di riscaldamento.

Si tratta delle detrazioni fiscali sulle spese sostenute per la ristrutturazione degli edifici, detrazioni che si applicano anche alla sostituzione di un vecchio generatore di calore con uno nuovo ad alto rendimento.

Tutte le caldaie a combustione "tradizionale" in regola con il D.P.R. 59/09 danno questa agevolazione.

La detrazione applicabile è del 50% a patto che l'impianto in questione sia installato entro il 31 dicembre 2015 come previsto dal D.L. 4 giugno 2013 n. 63 e in virtù della recente proroga del termine operata dalla legge di stabilità.

Si osserva che anche il Bonus di 10.000 Euro per l'acquisto di mobili ed elettrodomestici destinati all'arredo di un immobile oggetto di ristrutturazione è stato oggetto di proroga e la data ultima per la sua utilizzazione è quella del 31 dicembre 2015.

Si beneficia invece di una detrazione del 65% in caso di riqualificazione dell'impianto di climatizzazione. Ad esempio, mediante sostituzione della vecchia caldaia monoutente o dell'impianto condominiale centralizzato con una caldaia a condensazione con contestuale messa a punto del sistema di distribuzione. Il termine per usufruire di questa agevolazione è prorogato anche qui al 31 dicembre 2015 per i privati e per interventi sulle parti comuni dei condomini o su tutte le unità immobiliari condominiali.

I Centri di Assistenza Tecnica Ariston provvedono all'installazione di caldaie Ariston convenzionali ad alto rendimento e caldaie Ariston a condensazione idonee per usufruire delle suddette agevolazioni.

Contatta senza impegno il Centro di Assistenza Tecnica Ariston più vicino a te, per un preventivo.

Per ogni tua necessità di assistenza con l'impianto di riscaldamento a casa o in azienda e per ogni necessità di installazione, riparazione, manutenzione caldaie Ariston su Roma e nelle altre province italiane, o riparazione condizionatore o deumidificatore o scaldacqua Ariston, non esitare a chiamare il Centro di Assistenza Tecnica Ariston più vicino a te.

Pop.it - Registrazione domini e hosting economico italia

Installazione nuova caldaia: no allo scarico a parete - sì allo scarico a tetto

Cosa dice la legge

 

Con le nuove regole tecniche dettate dalla L. 90/13, è preclusa già dal 1 settembre 2013 l'installazione di nuovi impianti autonomi di riscaldamento e condizionamento dotati di uno "scarico a parete", ovvero quello che non arriva fin sul tetto. Per i prodotti della combustione è diventato invece necessario lo sbocco sopra il tetto. (Si osservi che tra gli "impianti termici" NON rientrano gli scaldabagni unifamiliari).

La ragione di questa disposizione deve rinvenirsi nell'intenzione del legislatore di porre fine alle frequenti dispute tra condomini, che si verificano regolarmente quando il distacco dall'impianto centralizzato obbliga i condomini del piano superiore a respirare i fumi di quelli sottostanti.

Ogni condomino ha il diritto di staccarsi dall'impianto termico centralizzato a patto che ciò non comporti notevoli squilibri di funzionamento o aggravi di spesa per gli altri condomini. Il condomino che si distacca dall'impianto termico centralizzato rimane comunque obbligato a concorrere alla manutenzione straordinaria, nonché alla conservazione e messa a norma dell'impianto centralizzato.

Attualmente, la situazione è la seguente:

- lo scarico a parete rimane consentito esclusivamente agli impianti termici esistenti alla data del 31 agosto 2013, a condizione che si tratti di generatori a condensazione della classe più efficiente e meno inquinante;

- per tutti gli altri impianti costituiti dal 1 settembre 2013 in poi è obbligatorio lo "scarico a tetto".

Il distacco dunque, oltre a comportare di frequente problemi di gestione nei rapporti con l'Amministratore e gli altri Condomini (persistendo, come si è detto, l'obbligo di alcune spese da parte del Condomino in relazione alla manutenzione straordinaria e tenuta a norma dell'impianto centralizzato), potrebbe ora risultare persino impossibile o più costoso rispetto al passato, proprio a causa della necessità di utilizzare lo scarico a tetto. Tale necessità interessa tutti coloro che hanno un'abitazione sovrastante la propria. Insomma, realizzare quanto richiesto dalla nuova normativa comporta in genere l'installazione di un ponteggio o l'intervento con autoscala dotata di cestello, con tutti i conseguenti costi.

Le possibili deroghe al principio generale sono le seguenti:

I- ipotesi di riqualificazione energetica dell'impianto termico e sostituzione di generatori di calore individuali installati antecedentemente con scarico a parete o in "canna collettiva ramificata" della quale dev'essere verificata sia la sicurezza che l’efficienza;

II- nel caso in cui l'adempimento sia incompatibile con norme nazionali, regionali o comunali di tutela degli edifici; ad esempio per edifici presenti nei centri storici e per i quali la legge preveda interventi di tipo conservativo;

III- in ipotesi di impossibilità accertata ed asseverata da un tecnico di realizzare lo sbocco sul tetto;

IV- nel caso di installazione di apparecchi a condensazione appartenenti alla classe meno inquinante ad alta efficienza energetica  prevista dalla norma tecnica EN 297 e/o UNI EN 483 e/o UNI EN 15502 in quanto a bassa produzione di monossidi e biossidi di azoto; il tutto, purché purché si rispetti il posizionamento dei terminali in facciata secondo le distanze indicate dalla norma UNI 7129 e successive integrazioni (ciò significa che dev'essere rispettata la dovuta distanza dei terminali rispetto a finestre, balconi, ecc.).

Per non incorrere in alcuna violazione, ai fini della scelta della nuova caldaia da installare, è indispensabile avvalersi della consulenza di una ditta specializzata in impiantistica ed abilitata secondo il D.M. 37/08, che ci indichi le migliori soluzioni in rapporto alle caratteristiche dell'unità immobiliare interessata dalla nuova installazione.

Per scegliere la nuova caldaia nel rispetto delle normative vigenti, consulta il Centro di Assistenza Tecnica Ariston più vicino a te.

Ariston Clas Caldaia
Ariston Cel

LIMITI DI UTILIZZO DEGLI IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE ED OBBLIGO DI MANUTENZIONE AVVALENDOSI DI DITTA ABILITATA EX DM 37/08

 

Il DPR 74/13 regolamenta i criteri generali per esercizio, conduzione, controllo, manutenzione ed ispezione degli impianti termici per la climatizzazione invernale ed estiva degli edifici e per la preparazione dell'acqua calda per usi igienici sanitari.

In conformità ai dettami della normativa comunitaria, sono posti i seguenti limiti di utilizzo degli impianti:

 

1. la temperatura dell'ambiente durante il funzionamento dell'impianto di climatizzazione invernale non deve superare i 18°C + 2°C di tolleranza per gli edifici adibiti ad attivita' industriali e 20°C + 2°C di tolleranza per tutti gli altri edifici;

 

2. la temperatura dell'ambiente durante il funzionamento dell'impianto di climatizzazione estiva non deve essere minore di 26°C - 2°C di tolleranza per tutti gli edifici;

 

3. salvo le eccezioni previste espressamente per legge (ad es. per ospedali e case di cura), l'esercizio degli impianti termici per la climatizzazione invernale e' consentito solo in determinate fasce orarie, che variano a seconda del periodo dell'anno: "a) Zona A: ore 6 giornaliere dal 1° dicembre al 15 marzo; b) Zona B: ore 8 giornaliere dal 1° dicembre al 31 marzo; c) Zona C: ore 10 giornaliere dal 15 novembre al 31 marzo; d) Zona D: ore 12 giornaliere dal 1° novembre al 15 aprile; e) Zona E: ore 14 giornaliere dal 15 ottobre al 15 aprile; f) Zona F: nessuna limitazione (...) La durata giornaliera di attivazione degli impianti non ubicati nella zona F e' compresa tra le ore 5 e le ore 23 di ciascun giorno".

 

Inoltre, il DPR 74/13 specifica che esercizio, conduzione, controllo, manutenzione dell'impianto termico e rispetto delle disposizioni di legge in materia di efficienza energetica sono affidati al responsabile dell'impianto, il quale risponde del mancato rispetto delle norme relative all'impianto termico, in particolare in materia di sicurezza e di tutela dell'ambiente. Controllo e manutenzione degli impianti termici devono essere affidate a ditte abilitate ai sensi del decreto del Ministro dello sviluppo economico 22 gennaio 2008, n. 37 ed eseguite conformemente alle prescrizioni e con la periodicita' contenute nelle istruzioni tecniche fornite dall'impresa installatrice o in difetto con la periodicita' dettata dal fabbricante nelle istruzioni tecniche relative allo specifico modello.

 

E' dunque necessario affidare la manutenzione dell'impianto termico ad una ditta abilitata ai sensi di legge (art. 4 D.M. 37/08).

Per preventivi e informazioni, contatta il Centro di Assistenza Tecnica Ariston più vicino a te.

caldaia Ariston Genius
Ariston Nuos

Decalcificazione e pulizia completa della caldaia

 

La decalcificazione e pulizia completa della caldaia è estremamente utile ad assicurare il buon funzionamento dell'apparecchio, soprattutto laddove l'acqua sia "dura" ovvero dotata di un'elevata presenza di calcare. Mentre l'acqua scorre nelle tubature, al loro interno si formano veri e propri blocchetti di calcare, che ne ostacolano il regolare deflusso.

La decalcificazione e pulizia completa della caldaia comprende il lavaggio chimico del circuito  di riscaldamento primario della caldaia, il lavaggio chimico dello scambiatore primario e secondario caldaia, la pulizia della camera di combustione, il controllo circa lo stato e buon funzionamento dell'apparecchio, il controllo, la pulizia ed l'evacuazione dei fumi di scarico.

 

Prenota ora chiamando Centro Assistenza Tecnica Caldaia Ariston più vicino.

Questo sito NON effettua assistenza diretta Ariston, ma si propone di agevolare gli utenti nella ricerca dei Centri di Assistenza Tecnica che effettuano  commercializzazione, installazione e manutenzione dei prodotti del noto marchio Ariston.

Le caldaie e scaldabagni Ariston si raccomandano per la loro eccellente qualità.

Tutti i loghi, i marchi e le immagini presenti in questo sito appartengono ai legittimi proprietari. Ne è vietata la riproduzione anche parziale.

Ogni riferimento a Ariston è da intendere ad uso esclusivamente descrittivo dei servizi offerti e riguarda la fornitura di ottima qualità.

Le foto utilizzate sono solo rappresentative. Le caratteristiche tecniche ed estetiche dei prodotti possono subire variazioni senza alcun preavviso.

Per maggiori informazioni si consiglia di visitare il sito ufficiale Ariston http://www.ariston.com/it/

 

© Copyright 2013 - 2017. Tutti i diritti sui lavori pubblicati in questo sito (immagini, sfondi, testi, articoli, design, slogan pubblicitari) sono riservati al loro Autore Giacinto Elia Webmaster Agapeuno Team Roma e ne è vietata la riproduzione anche solo parziale, l'alterazione, nonché lo sfruttamento economico. Tutti i loghi e marchi utilizzati a scopo descrittivo appartengono ai legittimi proprietari e ne è vietata la riproduzione. Webmaster Agapeuno Team Roma non eroga i servizi di idraulica e termoidraulica descritti in questo sito.

 

Per assistenza:

1. vai alla pagina Home assistenza caldaie e condizionatori

 

2. clicca sul marchio di tuo interesse ed accedi alla relativa pagina assistenza

 

3. clicca sul bottone "Cerca Centro Assistenza" per verificare se esiste un centro assistenza autorizzato nella tua zona.

 

Per info, comunicazioni, richiesta realizzazione siti web,  contattare Giacinto Elia: info@agapeunoteam.com - cell. +39 339 6167028 - +39 370 1294594.

 

by Giacinto Elia Agapeuno © Webmaster Roma

Pubblicità fatti trovare in internet by Webmaster SEO Agapeuno Team Roma
Guasto impianto termico by Agapeuno Team  Webmaster Roma

by Giacinto Elia Agapeuno © Webmaster Pubblicità Roma