Assistenza Caldaie Ok Roma e provincia

coppia centralino by Agapeuno Team Webmaster Roma Webmaster Roma telefono Agapeuno watermark sito dimostrativo Webmaster Agapeuno Team Roma
logo scudo e fiamma by Agapeuno Team Webmaster Roma

Assistenza, manutenzione, fornitura, installazione, sostituzione, riparazione,

revisione

dei seguenti apparecchi:

 

- caldaie tradizionali

- caldaie a condensazione

- caldaie murali

- caldaie a basamento

- caldaie a camera aperta

- caldaie a camera stagna

- caldaie residenziali

- caldaie ad alta potenza

- caldaie ecologiche

- sistemi produz. acqua sanitaria

- scaldabagni

- scaldacqua

- boiler

- bollitori

- condizionatori

- climatizzatori

- pompe di calore

- stufe a pellet

- pannelli solari

- gruppi termici ibridi

- ventilconvettori

- deumidificatori

- asciugatrici

 

Assistenza caldaie a 360°:

Fornitura caldaie

Installazione caldaie

Sostituzione caldaie

Revisione caldaia

Prova dei fumi

Bollino caldaia

Riparazione caldaia

Pronto intervento caldaia in blocco

Pronto intervento guasto caldaia

Manutenzione ordinaria caldaia

Manutenzione straordinaria caldaia

Pulizia camera di combustione

Verifica perdite

Verifica componenti elettroniche

Lavaggio chimico

Decalcificazione caldaia

Fornitura e montaggio ricambi originali.

 

Installazione:

accumuli inerziali

collettori

moduli termici

solare termico

contabilizzatori

dispositivi idraulici

valvole termostatiche

cronotermostato

solar Box

hybrid box

pavimento radiante

sistema gestione impianti multizone

dispositivi per termoregolazione.

Riscaldamento

Atlantis caldaia basamento Sime

by Giacinto Elia - Agapeuno

 

  • Valori massimi temperatura

    Valori massimi temperatura ambiente

     

    Come stabilito dal D.L. 4 giugno 2013 n. 63 art. 3, durante il funzionamento dell'impianto di climatizzazione invernale, la temperatura non deve superare i 18°C + 2°C di tolleranza per gli edifici adibiti ad attivita' industriali, artigianali e assimilabili ed i 20°C + 2°C di tolleranza per tutti gli altri edifici.

    Invece, durante il funzionamento dell'impianto di climatizzazione estiva, la temperatura non deve essere minore di 26°C - 2°C di tolleranza per tutti gli edifici.

    Sono previste eccezioni per alcune particolari strutture come ospedali e strutture protette.

    Inoltre, le autorita' comunali possono concedere deroghe motivate, per elementi oggettivi o circostanze specifiche dettate dalla destinazione d'uso.

  • Termosifoni e manutenzione

    Termosifoni e manutenzione

     

    Con la riaccensione degli impianti di riscaldamento, conviene chiamare il tecnico per sottoporre la caldaia ad un controllo di manutenzione ordinaria, per  verificarne lo stato, l'efficienza ed il corretto funzionamento. Chiama servizio Caldaie OK

    Esistono inoltre dei piccoli accorgimenti per fa sì che il calore si propaghi in maniera corretta negli ambienti, senza sprechi di energia.

    Uno di essi è la regolare pulizia dei termosifoni (con sola acqua e spugne non abrasive), per evitare il diffondersi di polveri ed acari nell'ambiente, favorito dall'accensione dell'impianto; nel corso dell'anno è conveniente eliminare con regolarità la polvere dai caloriferi.

    E' anche utile non posizionare in prossimità dei termosifoni oggetti che ne limitino il corretto funzionamento, come  tende pesanti, arredi e mensole in grado di filtrare il calore emanato o impedirne la propagazione.

    In più, è opportuno verificare che non vi siano dispersioni di calore dovute a correnti d'aria e spifferi in corrispondenza di porte o finestre. Possiamo bloccare le correnti d’aria con i classici salsicciotti di gommapiuma, che si acquistano ma si possono anche facilmente realizzare.

    La scelta del materiale del calorifero contribuisce a determinarne il livello delle prestazioni; ad esempio, i termosifoni in ghisa hanno maggiore capacità di trattenere il calore.

    Un prezioso accorgimento è costituito dall'installazione da parte del nostro caldaista di fiducia delle valvole termostatiche, se l'impianto non dovesse esserne già dotato. Si tratta di elementi che consentono lo stop momentaneo della caldaia al raggiungimento della temperatura desiderata. L'impianto che ne è dotato evita di lavorare a vuoto e come conseguenza consuma meno, inquina meno e si mantiene più a lungo efficiente nel tempo.

    Per aumentare la diffusione del calore prodotto dai caloriferi è possibile posizionare dietro di essi delle lastre di materiale riflettente che direzionino il flusso del calore all'interno della stanza.

  • Consulenza energetica

    Importanza di una consulenza energetica qualificata e personalizzata

     

    Per ottimizzare l'efficienza energetica del nostro impianto di riscaldamento ed aumentare il risparmio sui consumi è utile consultare specialisti del settore.

    Noi proponiamo le soluzioni più all'avanguardia, in linea con le normative e progettate su misura in base all'immobile ed alle esigenze del committente. Contatta il servizio Caldaie OK per una consulenza energetica qualificata e personalizzata e per la progettazione, installazione, verifica, messa a norma, certificazione di impianti domestici, professionali o industriali.

    Verifica il preventivo e poi decidi! Chiedi il preventivo scrivendo a Caldaie OK xxxxxxx o chiamaci

  • Clima costante e benessere

    Clima costante e benessere

     

    In estate ed in inverno, a casa o al lavoro, quanto contano per il nostro benessere le caratteristiche dell'impianto di climatizzazione?

    Un clima stabile alla temperatura ideale è davvero importante per conferire una sensazione di comfort e benessere.

    In estate, l'impianto di condizionamento progettato su misura in base alla metratura e dotato di condizionatori di classe energetica elevata, assicura una condizione ambientale favorevole anche in un clima torrido.

    I condizionatori di ultima generazione, alimentati da gas di ultima concezione, sono tali da limitare le emissioni ed i consumi, fornendo un'ottima resa. Esistono varie soluzioni, proposte dalle diverse case produttrici, per soddisfare le variegate esigenze degli utenti.

    In inverno, un impianto di climatizzazione di ultima generazione assicura comfort e risparmio sulle forniture energetiche.

    Rivolgiti al servizio Caldaie OK per avere il massimo dal tuo impianto di climatizzazione estiva e invernale!

  • Limiti esercizio impianti termici

    Limiti di esercizio degli impianti termici per la climatizzazione invernale

     

    L'esercizio degli impianti termici per la climatizzazione invernale e' consentito con determinati limiti relativi al periodo annuale ed alla durata giornaliera di attivazione.

    A tal fine, la legge distingue delle zone climatiche in base alle quali variano i suddetti limiti.  Per quanto riguarda Roma, che rientra nella zona D, la massima durata giornaliera di funzionamento è pari a 12 ore e va dal 1 novembre al 15 aprile.

    Ecco tutte le zone previste ed i relativi limiti: a) Zona A: ore 6 giornaliere dal 1° dicembre al 15 marzo; b) Zona B: ore 8 giornaliere dal 1° dicembre al 31 marzo; c) Zona C: ore 10 giornaliere dal 15 novembre al 31 marzo; d) Zona D: ore 12 giornaliere dal 1° novembre al 15 aprile; e) Zona E: ore 14 giornaliere dal 15 ottobre al 15 aprile; f) Zona F: nessuna limitazione.

    Al di fuori di tali periodi, gli impianti termici possono essere attivati solo in presenza di situazioni climatiche che ne giustifichino l'esercizio e, comunque, con una durata giornaliera non superiore alla meta' di quella consentita in via ordinaria.

    La durata giornaliera di attivazione degli impianti non ubicati nella zona F e' compresa tra le ore 5 e le ore 23 di ciascun giorno.

    Le disposizioni non si applicano o sono soggette ad eccezioni in particolari casi (esempio: ospedali).

  • Emissioni Monossido di carbonio (CO)

    Il monossido di carbonio (CO), sostanza tossica e pericolosa per l'organismo, si produce per effetto della combustione di alcune sostanze, tra cui i gas utilizzati dalle nostre caldaie, stufe e scaldabagni. Occorre prestare attenzione alla manutenzione degli apparecchi a gas per il riscaldamento e/o produzione acqua calda sanitaria, poiché le esalazioni del monossido di carbonio possono essere addirittura  letali.

    Al rischio di intossicazione contribuisce l'impercettibilità del CO ai nostri sensi, trattandosi di un gas incolore, inodore, insapore e non irritante.

    In ipotesi di una elevata concentrazione di monossido di carbonio nell'aria, l'organismo umano tende ad assorbire velocemente questo gas, che si lega all'emoglobina riducendo l'afflusso di ossigeno agli organi vitali.

    I primi sintomi sono aspecifici: mal di testa, spossatezza e nausea.

    Le precauzioni da adottare per evitare i rischi derivanti da eventuali perdite o esalazioni di CO provenienti da caldaie ed apparecchi a gas per il riscaldamento e produzione acs sono:

    1. attenersi alle norme di legge in tema di manutenzione periodica delle caldaie e bollino caldaia (quest'ultimo in particolare è volto ad accertare proprio l'assenza di emissioni nocive mediante la c.d. "prova dei fumi" e a controllare la sicurezza dell'impianto); tali operazioni vanno fatte eseguire esclusivamente da ditte a ciò abilitate;

    2. sottoporre con regolarità a revisione / controllo la propria caldaia ed ogni altro apparecchio a gas (stufe, scaldabagni, ecc.), nonché l'intero impianto termico e la funzionalità della canna fumaria;

    3. assicurarsi che i locali dove sono posti caldaia e/o apparecchi a gas siano provvisti di adeguata aerazione e ventilazione mediante griglie o bocchette a parete, idonee ad  assicurare l’afflusso di aria necessaria alla combustione, la fuoriuscita dei fumi e di eventuali miscele di gas non combusti; i fori di ventilazione devono essere liberi da vincoli ed impedimenti.

    L'onere di attivarsi per sottoporre ai controlli di legge, alla revisione ed alla manutenzione le caldaie ed apparecchi a combustione grava su proprietari ed inquilini di immobili. Per quanto riguarda gli impianti termici e le caldaie, il responsabile che non provvede  a fare eseguire da una ditta abilitata le operazioni di controllo e di manutenzione secondo quanto previsto dalla legge, è punito con una sanzione amministrativa che va da Euro 500 ad Euro 3.000. Anche se per gli apparecchi di piccola potenza diversi dalla caldaie la legge non prevede cadenze temporali sui controlli di manutenzione ordinaria e straordinaria da parte di un’impresa abilitata, è tuttavia necessario provvedere, per evidenti ragioni di sicurezza, con particolare sollecitudine nel caso di caldaie, stufe a gas o scaldabagni a gas di vecchia installazione, di acquisto datato e/o mai sottoposti a controlli.

Cerca Assistenza:

(Marchi in ordine alfabetico)

Arca logo
Argo logo Ariston Logo Atag logo Baltur logo Baxi logo Beretta logo Barrell logo Biasi logo Bongioanni logo Buderus logo Chaffoteaux logo Cosmogas logo Ecoflam logo Edilkamin logo Elm Leblanc logo Ferroli logo Fondital logo Fontecal logo Frisquet logo Joannes logo Hermann Saunier Duval logo Immergas logo Italkero logo Junkers logo Lamborghini logo
Ocean logo
Olimpia Splendid logo Pelucchi logo Radiant logo Rheem logo Rhoss logo

OFFERTE CALDAIE OK DECALCIFICATORE E STABILIZZATORE - COMPRENSIVE DI FORNITURA + INSTALLAZIONE

IVA INCLUSA

 

Basta con i guasti e manfunzionamenti dovuti al calcare!

 

Ti proponiamo

fornitura ed installazione decalcificatore: è indispensabile!

 

Kit decalcificatore Zerocal liquido...................................................................................................Euro 130

 

Mini addolcitore stop calcare .................................................................................................Euro 120

 

 

Kit filtri decalcificatore magnetico, liquido, autopulente ........................................................................................

Euro 250,00

 

 

Preveniamo i guasti alle schede elettriche!

Stabilizzatore di corrente

indispensabile

 

Offerta speciale fornitura + montaggio .........................................................................................Euro 180,00

Riello logo Rinnai logo Robur logo Santandrea logo Savio logo Sile logo
Simat logo
Sime logo Sylber logo Tata logo Ungaro logo Unical logo Uniconfort logo logo Vaillant Viessmann logo
SPAZIO PUBBLICITARIO 5 EURO X 30 GIORNI

© Copyright 2013 - 2017. Tutti i diritti sui lavori pubblicati in questo sito (immagini, sfondi, testi, articoli, design, slogan pubblicitari) sono riservati al loro Autore Giacinto Elia Webmaster Agapeuno Team Roma e ne è vietata la riproduzione anche solo parziale, l'alterazione, nonché lo sfruttamento economico. Tutti i loghi e marchi utilizzati a scopo descrittivo appartengono ai legittimi proprietari e ne è vietata la riproduzione. Webmaster Agapeuno Team Roma non eroga i servizi di idraulica e termoidraulica descritti in questo sito, che è stato ideato come Portfolio online e creato per finalità illustrative:

Per assistenza:

1. vai alla pagina caldaie e condizionatori e clicca sul marchio di tuo interesse

2. entra sul sito ufficiale della casa madre dal bottone

3. verifica se esiste un centro assistenza autorizzato nella tua zona.

 

Per info, comunicazioni o per richiesta realizzazione siti web,  contattare Giacinto Elia: info@agapeunoteam.com - cell. +39 339 6167028.

 

by Giacinto Elia Agapeuno © Webmaster Roma